Tag

, , ,

RITORNO A CAMPOBASSO

Su, pensaci bene; ricordati,
di qui sei passato, su questo
scalino corroso il piede ponesti,

c’era quell’alberello triste,
al crocevia, sulla fontana,
la ragazza col secchio, dalla bruna

testa rivolta nel bianco
cieco d’un’impavida rovina
muro, su, in un cupo spicchio

d’azzurro; e la rapida occhiata,
e quel picchio, ricordi? di bambino
che d’un ferro batteva lo scalino

e tu gli domandasti: – Non vai,
a scuola? – Aspetto mamma, disse,
che ancora non compra le scarpe.

Annunci