Tag

, , , , , ,

E se mi guardo intorno, ecco, in silenzio,
comparire ai miei occhi la campagna,
e la casa e la strada; che silenzio,
poiché tu manchi.
I peschi appena rifioriti, i radi
cespi, i vuoti prati, fa deserti
quel tuo esser lontano, chi sa dove,
ma certo vivo.
Lì dov’era il tuo corpo giovanetto
ora è un po’ d’erba ferma, e nel cortile,
dove ridevi e camminavi, questo
stanco silenzio.
Ne nasce un senso mesto, eppure antico:
QUI VIVE E RIDE ALL’ALBA O ALL’IMRUNIRE
UN GIOVANETTO IGNOTO CHE NEL MONDO
ANCH’ESSO È LIETO.

Annunci